Career Coaching

Il career coaching è la relazione che s’instaura tra un professionista e un cliente che vuole fare chiarezza nella propria vita professionale, trovare possibilità di sviluppo o nuove opportunità di lavoro.

Perché il career coaching?

Fornisce un supporto al proprio percorso professionale, in parte in modo simile a una consulenza di carriera, con l’aggiunta dell’attività maieutica del coaching che fa sì che la persona maturi le proprie decisioni in autonomia e con maggiore fiducia nel futuro. Se con le giovani risorse si tratta di individuare un proprio progetto professionale, con le persone più adulte tale tipologia d’intervento scaturisce a volte da condizioni esterne indipendenti dalla propria volontà, quali ad esempio l’andamento del mercato economico, a volte da condizioni interiori legate a quanto ci si senta valorizzati nel proprio lavoro.

In entrambi i casi ci confrontiamo con la scarsa confidenza che abbiamo con il nostro bagaglio professionale che è fatto di competenze e anche di potenzialità. La routine lavorativa spesso ci prende talmente tante energie che non ci rendiamo conto che forse potremmo fare di più o semplicemente qualcosa di diverso per noi e per il nostro lavoro.

Diventa perciò strategico darsi la possibilità di riflettere sul percorso effettuato sino a questo momento, oltre che sulle motivazioni che spingono al cambiamento o all’orientamento verso nuovi progetti. In certi casi la difficoltà maggiore scaturisce proprio dal fare i conti con nuovi desideri: molti sono infatti abituati a rinchiudersi in ruoli che pensano debbano durare per tutta la vita. Il career coaching in tal caso aiuta a configurarsi nuovi ruoli in armonia con la propria identità.

Tradurre un desiderio in piano d’azione

Non siamo statici e immutabili. Dentro di noi esistono energie e desideri che possono cambiare con il tempo e il coaching aiuta a tradurre questi desideri in progetti attuabili. Queste stesse energie inoltre, sono la fonte alla quale possiamo attingere nei momenti in cui, la spinta al cambiamento arriva da stimoli ed eventi esterni (situazione del mercato del lavoro, cambiamenti organizzativi aziendali, ecc…).

Il coaching può quindi tradursi in un’azione generatrice di cambiamenti individuali che possono riguardare diverse aree:

  • stile comportamentale
  • convinzioni personali
  • gestione delle criticità e dello stress
  • rapporti con il proprio ambiente e relazioni di lavoro

Fare il punto per fare carriera

Parliamo necessariamente di percorsi individuali perché non esiste un significato univoco del “fare carriera” e ogni persona dà a tale frase un proprio significato, che può mutare con il passare del tempo e con le diverse fasi professionali che si trova ad affrontare.

Per delineare il futuro è importante essere consapevoli dello stato attuale. Per questo utilizziamo anche strumenti di self-assessment o feedback a 360°, che forniscono un quadro delle potenzialità sviluppabili in modo da essere di supporto per decidere su quali aree investire per il proprio futuro.

Molte persone non sono consapevoli del proprio bagaglio di competenze e soprattutto delle loro potenzialità. Un percorso di coaching può ampliare le possibilità e aiutare a superare le interferenze.

Altre pagine della CATEGORIA

Business Coaching

Una ricerca di Metrix Global sulle 500 maggiori imprese societarie statunitensi per fatturato della classifica del Fortune ha evidenziato un rendimento [...]

Leggi →

Coaching

Chiarezza di obiettivi, allenamento e supporto per rendere efficace il cambiamento.

Leggi →

Team Coaching

Nelle folle troviamo una voce che si esprime all’unisono, nei gruppi l’armonia. Vogliamo una voce singola ma non [...]

Leggi →